Skip to content

Orfani da piccolissimi, si laureano grazie ai carabinieri

L’Onaomac ha sostenuto Silvia e Tommaso Tomellini durante il corso di studi: il capitano Filippo Cini ha consegnato loro una targa
Silvia e Tommaso Tomellini con il capitano Filippo Cini
Silvia e Tommaso Tomellini con il capitano Filippo Cini

GROSSETO. Si è svolta lunedì 20 dicembre la consegna di targhe celebrative in argento per due orfani di militari dell’Arma dei carabinieri, Silvia e Matteo Tomellini, neolaureati rispettivamente in Farmacia ed Ingegneria edile e delle costruzioni. L’ Onaomac (Opera nazionale orfani militari Arma carabinieri), come da tradizione consolidata, segue negli studi gli orfani dei carabinieri, fino al conseguimento del diploma di laurea. Anche nel caso dei neo dottori Silvia e Matteo, l’opera ha approntato per loro una targa celebrativa di congratulazioni, quale affettuosa e significativa attenzione a favore di coloro che completano positivamente gli studi.

La consegna si è svolta presso la caserma “Canzanelli” di piazza Lamarmora, dove il capitano Filippo Cini, comandante della Compagnia carabinieri di Grosseto, si è complimentato con i due giovani, accompagnati dalla madre Antonella, per poi consegnare il pensiero che l’Arma dei carabinieri ha voluto loro rivolgere anche nel ricordo del defunto padre, il maresciallo capo Marco Tomellini, scomparso tragicamente a Grosseto in un incidente nel 1999, quando i due ragazzi erano piccolissimi.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati