Skip to content

Un open day a Grosseto per scoprire i corsi di Its-Eat

L’appuntamento in presenza, a Grosseto, è mercoledì 15 settembre, alle 17, alla sede della cantina Vini di Maremma, in località Il Cristo
Due studenti di Its-Eat

GROSSETO. Mercoledì 15 settembre, alle 17, nella sede della cantina Vini di Maremma, in località Il Cristo, a Marina di Grosseto, è in programma un open day in presenza, organizzato dall’Istituto tecnico superiore – Eccellenza agroalimentare toscana (Its-Eat) per illustrare i nuovi corsi in partenza a ottobre.

In questa occasione esperti, tecnici, docenti, aziende e studenti di Its-Eat sono a disposizione per rispondere alle domande, raccontare la propria esperienza formativa e professionale, fare orientamento. Chi è interessato può iscriversi online sul sito dell’istituto.

I percorsi formativi di Its-Eat sono aperti ai diplomati tra i 19 e i 29 anni, interessati a un biennio di alta formazione tecnica, al termine del quale il ministero dell’Istruzione rilascia il diploma di tecnico superiore, equivalente al quinto livello europeo (Eqf). Una vera e propria chiave per entrare nel mondo del lavoro, dato che l’80 per cento dei diplomati Its trova impiego nel proprio settore a un anno dal termine degli studi.

I due nuovi percorsi formativi in partenza a ottobre a Grosseto e a Firenze, sono

  • Enofood 4.0 (Grosseto), che forma tecnici superiori esperti nella commercializzazione dei prodotti agroalimentari made in Italy, nell’export, nelle strategie di marketing e di comunicazione delle imprese agroalimentari
  • Agrifuture 4.0 (Firenze), per tecnici superiori che operano nelle filiere di produzione e trasformazione agroalimentare, in particolare nell’innovazione digitale, con riferimento alle nuove tecnologie dell’agricoltura di precisione.

Le iscrizioni ai corsi scadono il 12 ottobre.

Sono in programma anche due open day on line il 20 e il 27 settembre, a partire dalle 17.30.

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati