Skip to content

Nuove tecnologie per la centrale della Municipale

Più postazioni per gli agenti del comando e strumenti all’avanguardia: la polizia municipale sempre più efficiente
Il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna con l'assessore Fausto Turbanti, con Sarah Ferri e Carlo Ricci nella sede del comando
Il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna con l’assessore Fausto Turbanti, con Sarah Ferri e Carlo Ricci nella sede del comando

GROSSETO. Nuovi investimenti per la centrale operativa della Polizia municipale di Grosseto. Grazie al supporto della società partecipata del Comune Netspring, sono infatti state realizzate 4 nuove postazioni per gli operatori e sono stati rinnovati gli arredi, con l’aggiunta di una parete fonoassorbente con monitor e decoder del videowall per il sistema di videosorveglianza. Ma non solo. Per la sala polivalente l’impianto tecnologico si è arricchito di un monitor di ultima generazione che fornisce funzioni di scrittura, annotazione e condivisione multischermo, consente di accedere al monitor e inviare immagini anche da smartphone e integra le funzioni di computer, proiettore, lavagna interattiva, speaker, audio e tv ad alta definizione.

Tutto ciò si aggiunge agli interventi già realizzati a partire dal 2019 relativi a: installazione di 4 monitor che garantiscono un’operatività 24 ore su 24 con un decoder per la gestione dei flussi video; nuova piattaforma per l’amministrazione e la gestione delle telecamere per monitoraggio centralizzato e gestione degli eventi di allarme; nuovo apparato di videoconferenza da sala fino a 30 posti. L’importo complessivo dell’investimento è pari a 53mila euro.

«Fin dall’inizio ci siamo impegnati in tema di sicurezza – dicono il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore alla Polizia municipale, Fausto Turbanti – e il recente riconoscimento come miglior Corpo di polizia municipale d’Italia 2021 da parte dell’Anvu dimostra che ci siamo mossi nella giusta direzione. Per aiutare i nostri agenti è però necessario anche dare loro gli strumenti più adeguati per essere operativi e per questo, grazie a Netspring, abbiamo rinnovato e ammodernato la Centrale con strumenti tecnologici all’avanguardia, che tutelano anche la salute dei dipendenti. Basta pensare che le sedie sono studiate appositamente per chi deve stare seduto per l’intero turno e che la scrivanie sono regolabili in altezza. Si tratta di strumenti innovativi che poche centrali operative hanno. Massima attenzione dunque sia alle dotazioni, veicoli compresi, degli agenti che lavorano all’esterno, sia di quelli che lavorano dall’interno, per un lavoro sinergico fondamentale per la sicurezza».

«Da parte nostra – spiega l’amministratore unico di Netspring, Carlo Ricci – siamo orgogliosi di contribuire a innovare gli strumenti al servizio degli agenti della Polizia municipale e, quindi, della città. L’auspicio è che tutti i Comuni della Provincia si dotino di questa strumentazione tecnologica, per arrivare ad avere un servizio davvero capillare sul territorio».

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati