Skip to content

Nudisti sulla spiaggia di Marina di Grosseto

Sono stati fotografati a Sciangai, mentre facevano una passeggiata: tre le spiagge in Maremma dedicate ai naturisti
La coppia di nudisti a Sciangai
La coppia di nudisti sulla spiaggia di Sciangai

MARINA DI GROSSETO. Nudi, completamente, sulla spiaggia di Marina di Grosseto, a Sciangai. Nel tratto di arenile libero da ombrelloni e sdraio che in questo fine stagione allungato dall’ordinanza del sindaco, sta regalando ancora giornate di sole e di bagni.

La coppia è stata fotografata vicina alle dune  e l’immagine è stata postata sul gruppo di Facebook “Marina 58046” venerdì 1 ottobre. Dopo poche ore, però, è stata rimossa. Sicuramente si trattava di una coppia di turisti, che ha pensato di fare due passi sulla spiaggia in costume adamitico.

Qualche nudista, a leggere le lamentele sul gruppo di Facebook, nei giorni passati avrebbe fatto tappa a Marina di Grosseto, dove però, è vietato stare sulla spiaggia nudi. Divieto che vale, in Maremma come nella altre zone d’Italia, su tutto il litorale, eccezione fatta per i tratti di spiaggia autorizzati ad accogliere naturisti.

In Maremma, le zone riservate a chi vuole stare in spiaggia completamente nudo sono diverse: le riporta anche il sito Expedia, che ha censito le 10 migliori spiagge nudiste in Toscana. Tre di queste, si trovano in provincia di Grosseto e sono:

  • La spiaggia nel parco naturale a Marina di Alberese, da sempre meta dei naturisti in Maremma, che si trova nella zona più a sud, raggiungibile percorrendo un tratto di spiaggia a piedi.
  •  La Feniglia. Vicino al paese di Porto Ercole  – si legge sul sito di Expedia – c’è la riserva naturale protetta di Duna Feniglia, una vera e propria gemma nascosta. Qui, nell’area vicino la pineta, troverete una spiaggia per nudisti comoda e riparata.
  • Capalbio, dove la spiaggia nudista è situata nei pressi del lago Burano: una riserva naturale protetta dove flora e fauna crescono rigogliose

A Marina di Grosseto, però, il naturismo è vietato. I turisti che hanno deciso di stare sulla spiaggia “come mamma li ha fatti”, negli ultimi giorni, sono stati visti da diversi bagnanti. Ma nessuno ha chiesto l’intervento della polizia municipale e nemmeno della guardia costiera.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati

error: Content is protected