Skip to content

Ladri in casa, ristoratore salvato dai gatti

Brutta disavventura per Maurizio Cini, era rientrato fuori orario per dare da mangiare agli animali: «Me li sono trovati davanti»
Maurizio Cini, imprenditore di Castiglione della Pescaia
Maurizio Cini, imprenditore di Castiglione della Pescaia

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA. Lo hanno salvato i suoi due gatti. Brutta disavventura per il ristoratore Maurizio Cini, titolare di alcune aziende in paese e non solo. Si è trovato di fronte ai ladri, in casa, ma per fortuna è riuscito a metterli in fuga. Hanno preso solo le chiavi di due auto.

È successo domenica 12, nel pomeriggio, intorno alle 17. Un’ora in cui, quasi sempre, non è in casa. Ma domenica aveva comprato da mangiare per i suoi gatti e ha pensato di andare a portarglielo. Così ha preso la sua bicicletta ed è tornato a casa, in via della Tartaruga.

«Appena sono entrato mi sono subito reso conto che c’era qualcuno. E ho notato che fuori dalla casa c’era un uomo, probabilmente stava facendo il palo, ma io sono entrato dal sotto e non mi ha visto».

Così si è trovato davanti uno dei due ladri, che stava rovistando nei cassetti: «Appena mi ha visto mi ha sbattuto la porta contro, l’ho evitata per un pelo. Poi sono riuscito ad aprirla, a quel punto lui è fuggito, uscendo dalla porta di ingresso. Li ho visti correre via insieme».

Una prima ricognizione in casa, al di là del caos, ha fatto scoprire al Cini che mancavano le chiavi di due auto, la sua Range Rover e una Mini appena comprate alla figlia Francesca.

«Le macchine le ho messe in sicurezza, cambiando i codici di accesso. Certo si tratta del quarto furto in pochi anni».

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati