Skip to content

Inaugurate le fiere del Madonnino e Gamefair

L’assessore regionale alle Attività produttive Leonardo Marras: «Un passo importante per la ripartenza»

GROSSETO. Via ai tre giorni che rappresentano la ripartenza della Maremma. Tre giorni dedicati alle fiere del Madonnino, la storica fiera maremmana delle attività produttive, in particolare del mondo rurale, e il Gamefair, l’incontro del mondo outdoor, dall’attività venatoria agli sport all’aria aperta.

Il doppio appuntamento, nell’ampio spazio espositivo di GrossetoFiere, all’uscita di Braccagni della SS1 Aurelia, è stato inaugurato ieri alla presenza dei vertici di GrossetoFiere, il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, l’assessore regionale alle attività produttive Leonardo Marras e le principali autorità civili e religiose.

È stato don Franco Cencioni, in formissima a dispetto dei suoi 95 anni, Proposto del Capitolo della Cattedrale, a benedire le due fiere prima del taglio del nastro. Sarà una tre giorni dedicata all’economia del territorio, da non perdere.

Il taglio del nastro al Madonnino
Il taglio del nastro al Madonnino

Biglietto scontato, venerdì 10 donne gratis

Il biglietto ingresso è unico, con 5 euro si possono visitare le due fiere, ed è gratuito per il pubblico femminile il primo giorno di fiera venerdì 10 settembre, i bambini non pagano fino al 12° anno di età.

L’accesso al pubblico è riservato esclusivamente ai possessori di Green Pass o titolo equivalente.

Pagando un biglietto a 15 euro, sè possibile effettuare il tampone presso la cassa centrale all’ ingresso Est.

Il servizio d’ordine e di controllo degli accessi è garantito da Rovani Group.

Tutti i biglietti sono acquistabili online sui siti www.fieradelmadonnino.it e www.gamefair.it.

Condividi

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email
Share on linkedin
LinkedIn
Share on twitter
Twitter

Articoli correlati