Skip to content

In pediatria arrivano i sacchettini di Natale sospesi

L’Ail dona un sorriso ai bambini ricoverati al Misericordia con tanti piccoli pensierini

GROSSETO. Natale è alle porte e l’Ail – Associazione Italiana contro leucemie, linfomi e mieloma, sezione di Siena e Grosseto, ha pensato di anticipare l’allegria delle feste con un gesto di generosità per i piccoli pazienti della pediatria del Misericordia.

Sono stati consegnanti questa mattina, giovedì 16 dicembre, 40 sacchetti di Natale, contenenti dolcetti e piccoli giochi, preparati dai volontari di Ail che gli operatori distribuiranno ai bambini ricoverati. Alla cerimonia erano presenti il direttore di presidio Massimo Forti, il direttore della Pediatria e Neonatologia, Susanna Falorni e personale infermieristico e ostetrico dell’area materno infantile.

«In un periodo di difficoltà dovuta al Covid che ancora purtroppo perdura e che ci auguriamo di risolvere quanto prima con la vaccinazione che da oggi interessa anche i bambini dai 5 anni in su, un gesto di generosità come questo di Ail ci fa estremo piacere perché dimostra la costante vicinanza e la sensibilità dell’associazione verso i bambini in cura nel nostro reparto – dice la dottoressa Falorni – Ringrazio tutti i volontari Ail e Francesca Caziolato per il gradito dono che sono certa farà felici i nostri pazienti ,regalando loro momenti di spensieratezza e sorrisi».

«Si tratta di una doppia donazione – spiega Francesca Caziolato, coordinatrice di Grosseto Ail Siena-Grosseto – Dopo il successo riscosso con le uova di Pasqua, sospese,  abbiamo voluto ripetere l’iniziativa questa volta con il sacchetto di Natale sospeso. All’interno della manifestazione Ail “Stelle di Natale” che si è svolta a Grosseto, abbiamo messo a disposizione questi sacchettini per bambini. Le persone hanno contributo con una donazione per il sacchettino che però hanno lasciato per donarlo ai bambini della Pediatria del Misericordia. Allo stesso tempo, il contributo è stato devoluto per i pazienti di Ematologia del policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena. In questo modo la donazione è doppia appunto e  in una sola volta riusciamo, grazie alla generosità dei cittadini, a dare un aiuto per i pazienti adulti e per quelli più piccoli. I sacchettini sono frutto della dedizione dei nostri volontari che hanno messo tanto amore nel confezionarli. Ci auguriamo che questo piccolo pensiero porti un po’ di serenità per questo Natale».

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati