Skip to content

Il Tesorobus per l’Africa è pronto a partire

MaremmaDakar e Tiemme hanno raccolto la sfida: un rally per portare l’autobus in Senegal: la partenza nei prossimi giorni
Il Tesorobus alla Fiera del Madonnino
Il Tesorobus al Madonnino

GROSSETO. Si avvicina rapidamente il giorno previsto per la partenza del pullman del progetto Tesorobus dell’Associazione Maremmadakar “Spirit of Tuscany”. Con un bus fornito da Tiemme, l’equipaggio maremmano lancia la nuova sfida in terra d’Africa

Il Team Maremmadakar, forte di un’esperienza pluriennale di viaggi e partecipazioni ad eventi sportivi internazionali, soprattutto nei rally africani come la Dakar del 2005 e l‘Africa Eco Race del 2019, è stata ammesso dagli Organizzatori a partecipare al prossimo Charity Rally “Rust2Dakar”, rally «non competitivo» che si svolgerà dal 27 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022 partendo dall’Italia e con arrivo a Dakar in Senegal.

Trattandosi di un rally non competitivo, la challenge che aspetta l’equipaggio non sarà quella di tagliare il traguardo per primi, ma di trasportare un autobus da 56 posti, donato da Tiemme spa, dall’Italia fino in Senegal, attraverso il mare Mediterraneo, il Marocco e la Mauritania, percorrendo oltre 6.000 km.

L’autobus che diventa uno scuolabus

A destinazione l’autobus avrà una nuova vita, diventando uno scuolabus inserito nel progetto di gestione dell’orfanotrofio del villaggio di Kabrousse, sito nella regione della Casamance, nel sud del Senegal, e svolgerà il servizio di trasporto quotidiano dei ragazzi da 6 a 17 anni, sia dell’orfanotrofio che del relativo villaggio, per recarsi nelle scuole site a circa 15/20 kilometri da Kabrousse.

«Sabato 18 dicembre, saremo con i bambini delle scuole grossetane in piazza Duomo, dinanzi palazzo comunale, dalle ore 11 alle ore 12, a salutare l’equipaggio del Tesorobus Maremmadakar: gli faremo gli auguri per un felice Natale cercando di fargli sentire il nostro sostegno per un viaggio lungo e di certo non semplice il cui fine è veramente meritevole dell’attenzione di tutta la comunità da noi rappresentata» – spiega il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna.

«Un in bocca al lupo che come Amministrazione abbiamo cercato, in collaborazione con le scuole grossetane, di rendere il più partecipato possibile, vista l’importanza del progetto e del trasmettere un senso di vicinanza affettiva dei nostri ragazzi ai bambini del Senegal, che arrivi loro insieme all’aiuto concreto rappresentato dal bus donato da Tiemme» – dichiara l’assessore ai servizi educativi del Comune di Grosseto, Angela Amante.

«Fin dal “primo contatto”, abbiamo cercato di dare il massimo supporto e la massima visibilità a questo importante progetto, sia il 30 luglio con la presentazione ufficiale a Marina di Grosseto, sia con la presenza del mezzo alla Fiera del Madonnino nello scorso settembre: personalmente, non posso che essere orgoglioso, e con me il resto della giunta” – aggiunge Luca Agresti, assessore grossetano alla cultura” – di un’iniziativa che ancora una volta è dimostrazione del valore del volontariato e dell’associazionismo come fattivo contributo ad una società più equa, fatta di diritti e possibilità per tutte le persone, in particolare per i bambini».

«Gli scuolabus, la mobilità sostenibile dei territori locali e la tecnologia sono al centro della nostra attività in questo momento – dice Guido Delmirani per Tiemme -. È con questa sensibilità che abbiamo accolto e supportato da subito, con grande entusiasmo, questa bellissima iniziativa della Maremma Dakar».

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati