Skip to content

Il Grosseto frena la corsa della capolista Reggiana

Gli emiliani, che provenivano da cinque vittorie, sono stati contenuti molto bene
Cretella in azione (foto Us Grosseto 1912 - Noemy Lettieri)
Cretella in azione (foto Us Grosseto 1912 – Noemy Lettieri)

GROSSETO-REGGIANA 0-0

GROSSETO (4-3-1-2): Barosi; Raimo, Siniega, Ciolli, Semeraro; Cretella, Vdoljak (dal 24’ s.t, Piccoli), Serena (dal 34’ s.t. Salvi); Ghisolfi (dal 1’ s.t. De Silvestro); Moscati (dal 32’ p.t. Dell’Agnello), Arras (dal 24’ s.t. Fratini). (Di Bonito, Marigosu, Verduci, Salvi, Biancon, Artioli). All. Magrini.

REGGIANA (4-3-1-2): Voltolini; Libutti (dal 20’ s.t. Guglielmotti), Rozzio, Camigliano, Cauz (dal 1’ s.t. Luciani); Muroni, Cigarini (dal 32’ s.t. Rossi), Sciaudone; Radrezza (dal 20’ s.t. Zamparo); Lanini, Neglia (dal 20’ s.t. Anastasio). (Marconi, Scappini, Sorrentino, Chiesa, Laezza). All. Diana.

ARBITRO: Pascarella di Nocera Inferiore.

NOTE: paganti 775, abbonati 820 (300 tifosi ospiti). Ammoniti Cretella, Dell’Agnello, Anastasio, Fratini, Camigliano, Piccoli.  Angoli 1-8. Recupero 3’+4’.

Il Grosseto frena la corsa della capolista Reggiana allo Zecchini con una prestazione perfetta in fase difensiva. I temuti Lanini e Neglia non sono riusciti a trovare spazi nella retroguardia grossetana. Per il Grifone arriva così un pareggio fortemente voluto che permette di fare un altro passo in avanti in classifica e soprattutto di proseguire il percorso di crescita iniziato con la vittoria contro la Viterbese.

Ciolli e compagni dopo aver  subito il predominio territoriale degli emiliani nei primi 48’ di gioco, senza comunque subire grossi pericoli, nella ripresa sono entrati in campo con un piglio diverso, riuscendo anche a mettere paura alla porta difesa da Voltolini, che ha compiuto l’intervento più difficile di tutta la partita, fermando un gran tiro di Cretella.

La curva nord (foto Us Grosseto 1912 - Noemy Lettieri)
La curva nord (foto Us Grosseto 1912 – Noemy Lettieri)

La partita si anima al 10’ con il provvidenziale intervento di Semeraro, che anticipa Lanini servito in area da Neglia. Al 14’ Raimo si fa largo, palla al piede, e lascia partire un tiro dalla distanza che finisce alto. Al quarto d’ora primo intervento per Barosi che para a terra un tiro da fuori di Muroni. Al 17’ una deliziosa punizione di Vrdoljak lancia Arras in area: il portiere riesce a sventare la minaccia con un’uscita a valanga e con una mano. Al 18’ Lanini mette a lato con una bella rovesciata. Al 20’ Barosi mette in corner un tiro di Muroni. Al 25’ un colpo di testa di capitan Rozzio su corner finisce sopra la traversa. 

La ripresa si apre con il primo corner della gara per il Grosseto, conquistato da Serena, il cui tiro sbatte su un difensore. Siniega raccoglie la palla calciata dalla bandierina ma la mette a lato. Al 3’ il neoentrato De Silvestro sfiora il palo alla destra di Voltolini, che può solo guardare il tiro da fuori del fantastista grossetano.

Al 12’ da un passaggio sbagliato di De Silvestro parte un contropiede reggiano, che si conclude con un diagonale a lato di Lanini. Al 28’ in mischia Guglielmotti colpisce di testa senza pericoli però per Barosi. Al 30’ Cretella, dopo una bella azione corale dei biancorossi, si vede negare la gioia del secondo gol stagionale dal bell’intervento di Voltolini che si distende in tuffo.

Negli ultimi dieci  minuti di gara Magrini cambia modulo. Con la difesa a cinque, dopo aver inserito il centrale Salvi. Al 36’ un colpo di testa di Anastasio, servito da Guglielmotti, viene parato in presa da Barosi. Al 37’ ci prova da lontano Anastasio ma la palla è fuori di un nulla. La Reggiana avanza ulteriormente il baricentro. Al 41’ Muroni  colpisce da fuori ma Barosi non si fa sorprendere. 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati