Skip to content

Hockey serie A1: il Galileo Follonica ospita l’Hrc Monza

Trasferta a Lodi, in casa dei campioni d’Italia, per l’Edilfox Grosseto
Il capitano dell'Edilofox Grosseto Pablo Saavedra

FOLLONICA. Sabato 9 ottobre seconda giornata nel massimo campionato di hockey su pista e impegni importanti per le due formazioni maremmane. Il Galileo Follonica di Sergio Silva, dopo la brillante e convincente vittoria per 4 – 1, nell’esordio al Pala Lido contro il Valdagno, attende al Capannino il Teamservicecar Hrc Monza. La partita è alle 20.45, arbitrano Marco Rondina di Vercelli e Louis Antony Hyde di Breganze.

Sulla carta una gara solo da vincere per gli azzurri, ma i brianzoli di Tommy Colamaria sono una squadra da non sottovalutare. Nel posticipo di mercoledì sera, infatti, hanno messo alle corde una delle favorite del campionato come l’Ubroker Bassano (anche se tra i veneti di Roberto Crudeli mancavano Marc Coy e Samuel Amato), e, dopo aver pareggiato all’ultimo minuto, si sono arresi a 11 secondi dalla sirena per 4-3. A Follonica, ci sarà l’esordio casalingo del giovane spagnolo Didac Llobet, doppietta a Valdagno, e soprattutto il ritorno del pubblico sugli spalti del Capannino.

Per l’Edilfox di Federico Paghi la prima trasferta dell’anno è di quelle da far tremare i polsi: si gioca al Pala Castellotti contro l’Amatori Wasken Lodi, campione d’Italia in carica dell’ex Gigio Bresciani. La partita è alle 20.45, arbitrano Giovanni Andrisani di Matera e Mauro Giangregorio di Giovinazzo, in un match tutto da vivere.

Il Lodi, infatti, ha esordito con il botto a Matera surclassando la matricola della Basilicata per 13-5. Per i biancorossi, dunque, occorre una gara attenta, magari con un pizzico di fortuna in più rispetto alla partita di sabato scorso contro il Trissino, con i veneti – altro quintetto che punta ad arrivare fra le migliori – alla fine vittoriosi per 3-1. Nel Circolo pattinatori, squadra al completo con l’attaccante Nacevich che, dopo il colpo al sopracciglio subito nel finale di gara contro il Trissino, seppur claudicante, si è reso disponibile.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati