Skip to content

Hockey, il derby accende il sabato maremmano

Sabato sera (20,45) a Follonica il Galileo attende l’Edilfox. Le parole del tecnico biancorosso
Un time out del Galileo

FOLLONICA. Dopo un mese di pausa per l’impegno della Nazionale agli Europei di Paredes in Portogallo vinti alla fine dalla Spagna in finale sulla Francia, con l’Italia che non ha disputato la finalina per il bronzo a causa di alcuni giocatori proprio del Portogallo positivi l Covid-19, torna il campionato di serie A1, con il derby della Maremma fra il Galileo Follonica di Sergio Silva e l’Edilfox Grosseto di Federico Paghi.

Un match che si potrebbe dire “made” in Follonica visto che su 20 giocatori, a parte gli stranieri e gli infiltrati Leonardo Barozzi, portiere del Galileo, e Paride Sassetti secondo del Grosseto (scuola Siena) tutti gli altri sono di scuola follonichese: ben 12 giocatori, 7 negli azzurri del Golfo, e 5 nei biancorossi. Senza dimenticare che anche il tecnico del Grosseto Federico Paghi è sempre follonichese doc.

Insomma, una sfida che vale molto sia dal punto di vista sportivo, gioca la seconda contro la quinta, che da quello della rivalità fra i tanti amici che per 50’ saranno invece concentrato solo a portare a casa i tre punti. Il Galileo arriva a questa sfida da imbattuto, 4 vittorie e un pari (alla seconda giornata contro il Monza), mentre il Circolo Pattinatori, dopo la sconfitta alla prima in casa contro la capolista Trissino, è reduce dal pari contro il Lodi e da tre successi di fila contro Bassano, Monza e Matera.

La tavola dunque è apparecchiata con il Follonica che vanta fin qui il miglior attacco del campionato (33 gol) e il Grosseto una delle difese meno perforate (14 reti). In più proprio gli azzurri potranno avere a disposizione anche Francesco Banini (9 reti, secondo dietro a Mendes del Lodi, nella stecca d’oro del campionato) a cui la Giustizia sportiva ha annullato le due giornate di squalifica precedentemente ricevute attraverso la prova tv nella gara di Correggio.

Paghi (Grosseto): siamo in buone condizioni

«Questo derby ci trova in condizioni molto buone – ha detto Paghi – Durante la settimana ho visto la squadra crescere anche in quegli elementi che sembravano un po’ indietro. Andiamo a Follonica con l’organico al completo, dopo aver recuperato completamente gli acciaccati prima della sosta. Per quello che ho visto in questo periodo, anche se non ho avuto il riscontro di partite ufficiali o amichevoli, mi trovo a guidare una compagine in palla, che si è allenata benissimo. Follonica, quello che si pone fuori dal coro ed è capace in ogni momento di dare la svolta al match, come ha fatto con il Monza».

La società ha messo a disposizione un pullman per i tifosi.

Una formazione dell’Edilfox

I precedenti, è il derby numero 13

Quello che va in scena sabato sera (ore 20,45, diretta su fisrtv.it) è il tredicesimo derby maremmano. Il bilancio è favorevole al Follonica che s’è imposto otto volte, contro le tre dei grossetani, che hanno però vinto la gara d’andata della passata stagione (4-3) e portato a casa un pareggio dall’Antonio Armeni nel ritorno (3-3).


TUTTI GLI ARTICOLI SULL’HOCKEY IN MAREMMA


 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati