Skip to content

Guardiania in via Roma contro gli assembramenti

Parte questa sera, martedì 21, in via Roma, il servizio di guardiania che Confcommercio Grosseto ha deciso di mettere in atto contro gli assembramenti
Via Roma

GROSSETO. Via al servizio di guardiania in via Roma contro il rischio assembramento per un Natale più sereno: la sperimentazione è targata Confcommercio.

Parte questa sera, martedì 21, in via Roma, il servizio di guardiania che Confcommercio Grosseto ha deciso di mettere in atto contro gli assembramenti e per garantire il rispetto delle normative anti-covid a tutela dei negozi e dei pubblici esercizi di una delle zone sicuramente più attenzionate del centro città.

L’associazione vuole così dare una mano a commercianti e a tutti gli imprenditori almeno in questi che saranno giorni frenetici tra shopping e festività.

Come spiegato dalla Confcommercio, gli operatori saranno impegnati nel monitoraggio delle situazioni a rischio e in nessun caso si sostituiranno alle forze dell’ordine.

Guardiania, operatori con un doppio badge

Gli operatori sono contraddistinti da un doppio badge, uno che riporta il logo della Confcommercio di Grosseto, e l’altro è il tesserino di riconoscimento, trattandosi di steward professionisti. Svolgeranno il lavoro in coppia e prenderanno servizio da questa sera, con orario dalle 19.00 alle 21.00. Questo fino al 10 gennaio 2022.

«Si tratta di un progetto sperimentale in cui come associazione ci siamo impegnati anche economicamente – spiega Giulio Gennari, presidente della Confcommercio di Grosseto – Siamo sensibili alle sollecitazioni e alle richieste che arrivano dai nostri associati e cerchiamo sempre di stare al loro fianco. Stiamo affrontando come imprenditori un difficilissimo momento congiunturale come ben noto, a cui si aggiunge l’incognita sul cosa succederà nei prossimi mesi».

«In più, si devono affrontare problemi di ordine pubblico, inteso anche come sanitario nella gestione delle norme anticontagio, come in via Roma, dove imprenditori e cittadini invocano un maggior presidio. Sappiamo che sono situazioni che non cambiano da un giorno all’altro, ma almeno noi ci proviamo, rendendo un servizio senza una contropartita diretta».

Come ben precisato dall’Ascom Confcommercio, si tratta in buona sostanza di un progetto sperimentale che parte dalla centralissima via Roma e che potrebbe essere esteso ad altre zone di Grosseto e del territorio.

«Con il servizio di guardiania facciamo una scommessa, a dimostrazione che questo tipo di azioni possano fare da deterrente – conclude Gennari – Un’esperienza che potrebbe essere continuata e replicata soprattutto se condivisa con gli enti pubblici, con il Comune, associazioni o altri soggetti che come noi di Confcommercio abbiano a cuore la città e la nostra provincia».

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati