Skip to content

Addio Giorgio, campione delle due ruote

Gestore del distributore di benzina Total in via Senese, Bennati aveva inaugurato con l’amico Giorgio Notari, l’illuminazione della pista di Misano Adriatico. Era anche allevatore di cavalli
Giorgio Bennati e Giorgio Notari sul sidecar
Una bella foto di Giorgio Bennati insieme a Giorgio Notari sul sidecar

GROSSETO. La città di Grosseto piange la scomparsa di Giorgio Bennati, 79 anni, benzinaio in pensione. Per una vita ha gestito il distributore Total in via Senese davanti alla storica casetta dei vigili del fuoco.

Bennati era conosciutissimo anche nel mondo dello sport e dell’ippica. Negli anni Sessanta-Settanta è stato un campione delle due ruote, prima nel motocross, poi nel sidecar 750, ma molti lo hanno avuto anche come istruttore di judo.

Giorgio Bennati e Giorgio Notari
Giorgio Bennati e Giorgio Notari

«Tutto quello che faceva lo faceva con amore e gli riusciva bene – lo ricorda Giorgio Notari, suo compagno di avventure con il sidecar – La sua scomparsa mi addolora molto. Abbiamo condiviso tante trasferte e tante gare. In fondo eravamo anche bravi. Inizialmente gareggiavamo con la Bmw, poi siamo passati al Suzuki. Nella nostra bacheca ci sono molti titoli toscani, ma anche una medaglia d’argento ai campionati italiani».

«Non potrò mai dimenticare – prosegue Notari – quando abbiamo inaugurato l’impianto di illuminazione di Misano Adriatico, giungendo secondi in una gara internazionale. Era piacevole stare con lui, era generoso e dava il cuore nelle cose che faceva».
Giorgio Bennati aveva però anche la passione dei cavalli; per cinquant’anni è stato un bravo addestratore, ha collaborato con le Ginestre e con il Bivacco. Lascia la moglie Mireda e i figli Massimiliano, sommozzatore con i vigili del fuoco, ed Eleonora. I funerali si svolgeranno lunedì 6 dicembre alle 10,30 alla chiesa della Santa Famiglia in via Unione Sovietica.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati

error: Content is protected