Skip to content

Grosseto-Cesena, multati tutti i calciatori biancorossi

Tutti multati di 500 euro, nessuno escluso. Per non essersi allontanati dalla curva durante la contestazione dei tifosi
I giocatori durante la contestazione dei tifosi (foto Noemy Lettieri)

GROSSETO. Tutti multati di 500 euro, nessuno escluso. Per non essersi allontanati dalla curva. La decisione del giudice sportivo dopo Grosseto-Cesena del 3 ottobre è clamorosa.

Il provvedimento ha coinvolto tutti i calciatori presenti nella distinta della gara e il delegato ai rapporti con la tifoseria, Manuel Pifferi, perché non presente sul luogo.

Bisogna tornare al 2 ottobre, quando alla settima giornata del campionato  i biancorossi erano ancora senza vittorie e si sperava in un successo contro il Cesena. Ma gli ospiti sono più forti e vincono con un gol di Bortolussi: è la terza sconfitta, scatta la contestazione dei tifosi. E i tifosi biancorossi chiamano sotto alla curva i calciatori del Grosseto.

«Una parte dei tifosi posti nel settore in questione – dice il giudice Sportivo Stefano Palazzi – ha iniziato ad inveire con violenza nei confronti dei calciatori, mettendoli in una situazione di soggezione tale da non consentir loro alcuna risposta né un’ordinaria interlocuzione». In questi casi, il Codice di giustizia sportiva prevede che i calciatori si allontanino dal settore evitando che la situazione si surriscaldi ulteriormente.

Violato il regolamento dai calciatori, tutti multati

Il giudice sportivo ha rilevato, quindi, la violazione del principio previsto dal regolarmente e di conseguenza ha irrogato un’ammenda di 500 euro nei confronti di tutti i calciatori presenti nella distinta. Una sanzione attenuata dalla velocità con la quale sono mutati i fatti, non permettendo una rapida attuazione delle norme.

Tra i soggetti colpiti compare anche il delegato ai rapporti con la tifoseria. «Viene chiesta la presenza del delegato nei momenti topici della gara – precisa il giudice sportivo – e non vi è dubbio che lo sia il post-partita, soprattutto in presenza di situazioni di tensione». La sanzione è l’inibizione a ricoprire cariche federali ed a rappresentare la società in ambito federale fino al 4 gennaio 2022.

Questi i calciatori multati di 500 euro

  • Barosi Davide,
  • Cretella Riccardo,
  • Fratini Emiliano,
  • Verducci Giuseppe,
  • Serena Filippo,
  • De Silvestro Elio,
  • Siniega Giacomo,
  • Raimo Alessandro,
  • Dell’Agnello Simone,
  • Fallani Mattia,
  • Ciolli Andrea,
  • Vrdoljak Mario,
  • Moscati Filippo,
  • Semeraro Francesco,
  • Marigosu Federico,
  • Bianconi Enrico,
  • Scaffidi Federico,
  • Piccoli Gianluca,
  • Salvi Matteo
  • Artioli Federico,
  • Ghisolfi Matteo.

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati