Skip to content

«Senza vaccino niente traghetto, ci saranno problemi»

Secondo il sindaco, l’obbligo del super green pass lede i diritti dei cittadini non vaccinati in assenza di alternative per spostarsi con mezzi privati
Un traghetto a Giglio porto

ISOLA DEL GIGLIO. Mancano 4 giorni all’entrata in vigore del decreto 172/21che istituisce anche il super green pass e sull’isola ci si organizza per la sicurezza e la corretta applicazione delle norme. A partire dai trasporti, poiché il documento (semplice o allargato) è comunque necessario per salire sui traghetti che collegano il Giglio e Giannutri con l’Argentario. Ma andare su un’isola non è come spostarsi in terraferma, dove ci si muove anche con mezzi propri.

L’obbligo del green pass, dunque, limita l’accesso dei cittadini non vaccinati ai servizi indispensabili disponibili sul continente, in assenza di una vera alternativa del trasporto privato. Il problema è stato sottoposto dal sindaco del Giglio, Sergio Ortelli, al prefetto nel corso della riunione che si è svolta oggi, 2 dicembre, con i primi cittadini della provincia, la prefettura, la questura e le forze dell’ordine, proprio in vista dell’entrata in vigore del decreto.

La questione è già all’attenzione del generale Fiugliuolo e nei prossimi giorni il nodo verrà sciolto, ma intanto Ortelli non nasconde la propria preoccupazione per le conseguenze della normativa.

«Questo tema provocherà polemiche e soprattutto problemi di ordine pubblico – commenta Ortelli – e per questo il Comune si è fatto portavoce, sia con il Prefetto che con il commissario Figliuolo, del grave disagio che colpirebbe i cittadini che hanno deciso di non vaccinarsi. Considerando inoltre la difficoltà di eseguire un tampone allo scalo marittimo o in altre condizioni. La prefettura ha ribadito che verrà disposto un rafforzamento dei controlli delle forze dell’ordine in collaborazione con i sindaci e con la polizia municipale», conclude Ortelli.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati