Skip to content

Foto con i piedi dei bambini, pedofilo denunciato

L’uomo, 50enne della provincia di Grosseto, è accusato di aver inviato e ricevuto materiale pedopornografico
Polizia postale

GROSSETO. Scaricava file pedopornografici, ma soprattutto aveva collezionato migliaia di immagini di piedi, molte di bambini. Per questo un cinquantenne della provincia di Grosseto è stato denunciato dagli agenti della polizia postale, dopo che la Procura di Firenze, che ha aperto un fascicolo dopo aver ricevuto una segnalazione dalla polizia canadese, aveva disposto una perquisizione a casa del cinquantenne.

Stefano Niccoli
Stefano Niccoli

Qualche giorno fa, la polposta si è presentata a casa del cinquantenne e ha sequestrato tutti i supporti informatici trovati nell’abitazione, dove non c’erano, almeno a un primo riscontro, immagini riproducenti abusi sessuali su minori, così come sono state trovate a casa di un pisano di 57 anni che è stato arrestato, ma molte foto di piedi. Un feticista, quindi, che però non si limitava a collezionare foto di donne o di uomini, ma che aveva moltissime foto che ritraevano i piedi dei bambini.

L’uomo era già finito nei guai circa un anno fa quando gli agenti della polizia postale, coordinati dal sostituto commissario coordinatore Stefano Niccoli, avevano effettuato un’altra perquisizione a casa dell’uomo, sequestrando immagini pedopornografiche.

I file, stando alle indagini della Procura di Firenze, venivano scambiati attraverso un servizio di messaggistica che per funzionare non ha bisogno di essere associato a un numero di telefono ma al quale si accede solo attraverso un nome utente e una password. Le perquisizioni sono state fatte, oltre che a casa del cinquantenne grossetano, anche in altre province della Toscana.

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati