Skip to content

Allarme per la duna a Follonica

Segnalati da alcuni cittadini scavi e tagli di piante. Intervengono i vigili urbani
Il tratto dove la duna è stata scavata
Il tratto dove la duna è stata scavata e le piante tagliate

FOLLONICA. Allarme per un tratto di duna a Follonica. Un gruppo di cittadini follonichesi, che approfittando del bel tempo ha fatto una passeggiata lungo mare, ha notato e fotografato un intervento sulla duna di scavo e taglio di radici.

Fatte alcune fotografie queste ci sono state inviate alla nostra redazione per documentare e verificare la correttezza dell’intervento. Siamo andati anche sul posto a verificare quanto ci era stato documentato. Poi abbiamo contattato alcuni membri dell’associazione follonichese La Duna, che si occupa proprio della tutela dell’ambiente nel golfo.

«Le dune costiere – ci hanno spiegato – sono tutelate da specifiche leggi regionali e nel nostro golfo abbiamo degli esempi importanti nella zona della Sterpaia e nel litorale scarlinese. Nel tratto follonichese invece abbiamo solo un piccolo residuo della duna esistente, la grande urbanizzazione della città e la creazione di numerosi stabilimenti balneari ha fatto sì che a noi arrivassero solo piccoli tratti, alcuni naturali e altri ricostruiti come nel tratto del Tony’s. I piccoli tratti residui sono inseriti tra realtà commerciali e fa anche piacere vedere che alla fine, dopo l’ubriacatura edilizia, qualcosa è rimasto. Quello che è rimasto va tutelato e conservato. Capitano però episodi che vedono depauperamento della duna e sono cose che vanno a danno, oltreché dell’ambiente, anche dell’immagine ambientale che vogliamo dare di Follonica. Ci hanno segnalato che in un tratto la duna ha subito uno scavo e il taglio di radici ed essenze. Abbiamo notizia che anche l’amministrazione è stata interessata. Vediamo cosa viene fuori. Noi ci auguriamo che la solerte azione combinata di cittadini ed Istituzioni dia un risultato positivo».

Dall’amministrazione comunale è stato subito pianificato un intervento, i vigili urbani si sono recati sul posto per gli accertamenti del caso raccogliendo le evidenze di quanto stava succedendo. Si è aperto un approfondimento che andrà a coinvolgere altri settori quali urbanistica ed edilizia. E, se saranno avvisati abusi, scatterà la segnalazione alla Procura della Repubblica.

LE IMMAGINI

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati