Skip to content

Folgav, coppa Italia a porte chiuse

La sfida con la Pianese si gioca al Capannino per far riposare il Malservisi-Matteini dopo la risemina del prato
Il Folgav in campo con il Foligno
Un’immagine della gara Folgav-Foligno

FOLLONICA.  Turno infrasettimanale di coppa Italia per il FolGav che oggi pomeriggio ospita la Pianese all’Aldo Nicoletti. La gara si disputerà a porte chiuse. La società mineraria ha infatti deciso di far “riposare” il Malservisi-Matteini dopo la recente risemina, per non creare troppe conseguenze al prato appena rifatto, e ha chiesto di giocare al centro sportivo del Capannino: l’impianto di via Sanzio è però ancora in fase di ristrutturazione, senza tribune, e anche per questo la chiusura al pubblico.

Il match sarà comunque interessante fra due squadre che si conoscono molto bene, e che si sono affrontate in precampionato due volte con una vittoria a testa: nell’andata a Piancastagnaio successo per 4-1 dei maremmani e replica dei bianconeri amiatini per 2-0 al ritorno a Bagno di Gavorrano.

Per quanto riguarda le formazioni in entrambe le squadre si annuncia un massiccio turnover, specialmente nei biancorossoblù di casa con l’allenatore Marco Bonura che lo ha già annunciato dopo la vittoria di domenica contro il Foligno.

Arbitra Mattia Nigro di Prato, assistenti Yossin Francesco Pacheco e Thomas Jordan di Firenze.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati