Skip to content

Fiordigiglio accende la notte di boxe della Fight Gym

Tutti i risultati degli incontri sul ring dell’impianto di via Leoncavallo: Lasco costringe al pari il campione italiano Eryilmaz
Orlando Fiordigiglio alla fine del match con Janjanin Milos
Orlando Fiordigiglio

GROSSETO. È sul ring del nuovo impianto di via Leoncavallo che si è svolta – per l’organizzazione della Fight Gym Grosseto  – una spettacolare manifestazione pugilistica dove prima i giovani atleti della società organizzatrice e poi i due professionisti della OPI 82 della famiglia Cherchi hanno entusiasmato il pubblico presente.

Esordienti e professionisti sul ring

Per primi a salire sul quadrato sono stati i due esordienti del maestro Raffaele D’Amico: Matteo Lucatelli negli 81 kg e Tommaso Geraci nei kg 75. Vittoria ai punti per il primo che ha pressato continuamente l’avversario campano Antonio Masiello e vittoria prima del limite per il secondo che ha battuto Tiziano Merlino per arresto del match dopo i tre conteggi.

Hanno continuato ad entusiasmare, nei due incontri successivi, le prestazioni degli altri due pugili grossetani Moise Amir D’Alfonso e Jonathan Pisano che hanno messo in mostra una notevole crescita e dotazioni tecniche rilevanti determinanti per la vittoria nei confronti dei due avversari casertani, più dotati fisicamente, Amine Toufik e Giovanni D’Angelo.

La prima parte della serata si è conclusa con l’incontro fra il campione italiano 2020 Halit Eryilmaz costretto al pari dal paripeso Raffaele Lasco. Negli incontri professionistici che hanno animato la brillante kermesse della Fight Gym guidata dal presidente Amedeo Raffi si registra la vittoria del massimo Pietro Cappelli con una veloce conclusione del match all’inizio della seconda ripresa per un infortunio al ginocchio dell’avversario, il bosniaco Ivan Sakic già atterrato in precedenza.

Ci ha pensato poi il superwelter Orlando Fiordigiglio ad accendere l’entusiasmo dei suoi sostenitori che sono arrivati numerosi, con una splendida vittoria contro il bosniaco Janjanin Milos che ha onorato il ring fino all’ultimo secondo reagendo alle prestigiose combinazioni dell’allievo di Raffaele D’Amico nell’occasione coadiuvato da tutto lo staff tecnico della palestra rappresentato da Giulio Bovicelli, Emanuela Pantani, Vincenzo Botti e Francesco Romboli.

Tutti i risultati della notte di pugni

Dilettanti:

  1. 81 Matteo Lucattelli (Fight Gym Grosseto) v.p. vs Antonio Masiello (Medaglia d’oro);
  2. 75 Tommaso Geraci (Fight Gym Grosseto) v.rsc. 3r vs Tiziano Merlino (Bizzarro Boxe);
  3. 52 Moise Amir D’Alfonso (Fight Gym Grosseto) v.p. vs Amine Toufik (Medaglia D’Oro);

kg+91 Jonathan Pisano (Fight Gym Grosseto) v.p. vs Giovanni D’Angelo (Drago Boxe);

  1. 60 Halit Ryilmaz (Fight Gym Grosseto) pari vs Raffaele Lasco (Medaglia D’Oro);

Professionisti:

pesi massimi 6 riprese: Pietro Cappelli (Colonia OPI 82) v.kotc. 2r vs Ivan Sakic (Bosnia);

pesi superwelter 6 riprese: Orlando Fiordigiglio (Colonia OPI 82 v.p. vs Ianjanin (Bosnia);

Commissario di Riunione: Valentina Verzani:

Arbitri e giudici: Dario Bibbiani, Nicola Parrino, Veronica Ponsiglione;

Medici: dott. Angelo Taviani, dott. Enrico Bonci;

Cronometristi: Matteo Giannini, Claudi Minozzi.

 

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati