Skip to content

Torna “Castagna in festa” per le vie di Arcidosso

Appuntamento con la 35° edizione della storica sagra, il 16, il 17, 16, il 23 e il 24 ottobre
Arcidosso, Castagna in festa

ARCIDOSSO. Arcidosso torna a celebrare il suo prodotto più nobile  con “Castagna in festa“. Nei fine settimana del 16-17 e del 23-24 ottobre, le vie del paese amiatino si riempiranno di nuovo del profumo delle caldarroste. Tuttavia, per garantire la sicurezza e nel rispetto delle norme anti-Covid, non si potrà mangiare e bere nelle cantine del centro storico, né allo stand allestito in piazza. In alternativa sono previste due cene su prenotazione al Castello Aldobrandesco sabato 16 e 23 ottobre.

La storica festa della castagna del Monte Amiata, organizzata dal Comune e dalla proloco di Arcidosso, conferma per contro le altre consuete attività: il mercatino lungo corso Toscana, le esibizioni di gruppi musicali e bande folkloristiche, gli  spettacoli di strada e altre attrazioni. In programma anche le passeggiate tra i castagni con guida ambientale. Inoltre, alcune cantine saranno aperte per esporre prodotti enogastronomici tipici dell’Amiata, oppure opere di artigiani locali che documentano gli antichi mestieri.

«Nonostante l’incertezza legata alla pandemia – spiega il sindaco, Jacopo Marini – abbiamo lavorato duramente per consentire lo svolgimento di quello che è ormai un appuntamento fisso e imperdibile per la nostra montagna. Quindi, anche se con alcune limitazioni e confidando nella responsabilità dei visitatori, quest’anno “Castagna in festa si farà” e sarà l’occasione per tornare a godersi in allegria e serenità il nostro centro storico, apprezzare i prodotti del territorio e gustarsi la regina dell’autunno, la castagna amiatina».

Per l’ingresso alla festa è obbligatorio il green pass, mentre il  programma definitivo sarà pubblicato nei prossimi giorni. Per informazioni consultare il sito del Comune o la pagina facebook della proloco.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati