Skip to content

Castiglione, giunta pronta, deleghe da assegnare

Scelti i quattro nomi che affiancheranno Elena Nappi per cinque anni. Ancora da limare gli incarichi, compresi quelli ai consiglieri
Elena Nappi, sindaco di Castiglione della Pescaia

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA. Si aspetta solo l’incontro decisivo, con una riunione fra tutte le forze politiche fissata per venerdì 15, poi sulla giunta del Comune di Castiglione della Pescaia si alzerà finalmente il velo.

La neo sindaca Elena Nappi ha trovato dunque la quadra a quella che stava diventando una situazione di stallo, dopo la schiacciante vittoria alle ultime elezioni.

I rumors del toto-nomine dovrebbero essere definitivi, in attesa di sapere le deleghe, sulle quali ancora qualcosa da limare c’è, con il primo consiglio comunale fissato per il prossimo giovedì 21 ottobre alle 21.

Come vice sindaco sarà proposto Federico Mazzarello, Pd, in assoluto e di gran lunga il consigliere più votato; assessorati anche a Susanna Lorenzini, Pd, che c’era già nella precedente amministrazione di Giancarlo Farnetani, e stessa cosa per Walter Massetti, Rifondazione Comunista, anche lui assessore uscente al bilancio.

A spuntarla per il quarto assessorato, alla fine di un ragionamento a questo punto condiviso da tutti, è stata Sandra Mucciarini, la “pasionara” del Pd, alla sua prima esperienza al tavolo dei grandi dopo 10 anni in consiglio con la pesante delega del sociale.

Tutti i consiglieri di maggioranza, dall’avvocato Fabio Tavarelli, Pd, che dovrebbe ricoprire il ruolo di capogruppo a Costanza Quaratesi, Pd, Isabelle Mariani in quota Ccn (centro commerciale naturale) e Jessica Biancalani (civica) avranno comunque deleghe e ruoli, in attesa di scoprire anche chi ricoprirà la carica di presidente del consiglio comunale.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati