Skip to content

L’Edilfox travolge l’Hp Matera: 11-5

Cinquina di capitan Saavedra. Ora il campionato si ferma ripartirà il 27 novembre con il derby fra Follonica e Grosseto
L'abbraccio della squadra a fine gara
L’abbraccio della squadra a fine gara

EDILFOX GROSSETO: Menichetti, Sassetti; Nacevich, Mount, Saavedra, Rodriguez, L.Biancucci, S.Paghi, Franchi, Cabella. All.F.Paghi.

HP MATERA: Xiloyannis, Melillo; L.Santeramo, Piozzini, Depalma, Corrado, Clemente, Lampasona. All. Santochirico

ARBITRI: Giovine di Salerno, Uggeri di Lodi. RETI: pt (6-2) 2’21 Rodriguez (G), 4’08 Saavedra (G), 7’10 pp L.Santeramo (M), 9’59, 15,52, 16’00 Saavedra (G), 19’50 Depalma (M), 22’22 Franchi (G); st 0’18 e 2’28 pp L.Santeramo (M), 4,30 Nacevich (G), 7’14 Mount (G), 9’45 Saavedra (G), 12’44 Mount (G), 14’26 Franchi (G), 23’32 Clemente (M).

Edilfox travolgente con il fanalino Hp Matera: sulla pista di via Mercurio il Grosseto non fa sconti, vince 11-5 e sale al quarto posto in classifica. Ora però il campionato si ferma fino a sabato 27 novembre, con la Nazionale italiana impegnata in Portogallo a Parades per i campionati Europei, e alla ripresa ci sarà subito il derby a Follonica.

Già in avvio il Circolo Pattinatori inizia la partita aggredendo la zona del Matera con tiri da lontano: dopo venti secondi Mount manda alto sopra la traversa. Dopo un palo di Saavedra è Mario Rodriguez a scardinare la difesa ospite al 3’ con un missile dalla distanza che buca Xiloyannis. Al 5’ il Grosseto raddoppia: è capitan Saavedra a mettere in rete la palla riprendendo un tiro di Rodriguez rimasto nelle vicinanze del portiere. All’8’ il Matera accorcia le distanze nella prima azione offensiva: un fallo di Mount su Lampasona viene punito con il cartellino blu.

Santeramo infila a mezza altezza alla sinistra di Menichetti la punizione di prima. De Palma e Lampasona mettono in apprensione la difesa grossetana in contropiede, ma Pablo Saavedra ristabilisce le distanze correggendo in rete un tiro di Paghi. La grande serata del capitano prosegue anche al 16’ con altre due reti nel giro di sette secondi che portano il Circolo Pattinatori sul 5-1. De Palma trova il secondo gol ospite, ma Alessandro Franchi firma il 6-2 con il quale si chiude la prima frazione nonostante un paio di belle opportunità per Cabella e Mount.

Il gol di Saavreda
Il gol di Saavreda

Il Grosseto si ripresenta in campo dagli spogliatoi con il debuttante Lorenzo Biancucci, classe 2003, nel quintetto di partenza. Il ragazzo cresciuto nel CP prima delle esperienze di Follonica e Castiglione ha giocato sette minuti e mezzo e s’è visto negare da Xiloyannis anche il primo gol. Il primo squillo del secondo tempo è del Matera che manda in rete Santeramo, che al 3’ firma il 6-4 su una punizione diretta concessa per un fallo di Paghi. Rodriguez si vede parare un rigore a 3’15, ma Nacevich, servito da Biancucci, consente con un tiro da lontano all’Edilfox di riprendere il volo. È  Mount, su servizio di Nacevich, a mettere in rete l’ottava pallina della serata.

Il Grosseto, pur senza Rodriguez uscito precauzionalmente per un leggero infortunio, velocizza il gioco e diventa ancor più padrone del campo e con le segnature sotto porta di Saavedra, Mount e Franchi arriva a undici reti. A 3’45 Serse Cabella si vede parare una punizione di prima dal portiere Melillo dopo un fallo di Piozzini. Le parole di Federico Paghi: «Non era facile, era una partita con tante insidie. Siamo stati bravi a partire subito da cannibali contro un Matera che alla fine non ha regalato niente e che ha approfittato della nostra deconcentrazione per farsi sotto a inizio ripresa. Quando siamo ripartiti non c’è stata più storia. Adesso ci godiamo questi dieci punti e approfitteremo della pausa per lavorare bene e per recuperare Mario Rodriguez vittima di un piccolo infortunio. Abbiamo tre settimane e non sono preoccupato».

I risultati della 5° giornata: Correggio-Follonica 5-14, Montebello-Bassano 2-2, Valdagno-Trissino 1-3, Sarzana-Forte dei Marmi 3-4, Vercelli-Monza 3-2, Grosseto-Matera 11-5, Sandrigo-Lodi 2-5.

La classifica di A1: 15 Gsh Trissino, 13 Galileo Follonica, 11 Gds Impianti Forte dei Marmi, 10 Amatori Wasken Lodi e Edilfox Cp Grosseto, 9 Engas Vercelli, 7 Ubroker Bassano e Gamma Innovation Sarzana, 5 Tierre Chimica Montebello, 4 Teamservicecar Hrc Monza, 3 Bidielle Correggio e Why Sport Valdagno, 2 Telea Medical Sandrigo, 0 Hp Matera.

Marcatori: 13 gol Mendez (AW Lodi), 9 Francesco Banini (Follonica), 8 Saavedra (Grosseto), 7 D.Banini (Follonica), Paiva (Montebello), Fantozzi (Correggio).

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati