Skip to content

Vendono droghe su Telegram, oscurato il canale

Scoperto dalla guardia di finanza, sul dark web si poteva acquistare di tutto: dalla marijuana alla cocaina, a ogni tipo di acido
I finanzieri durante un'indagine online
I finanzieri durante un’indagine online

FOLLONICA.  Un canale Telegram dedicato alla vendita di sostanze stupefacenti. Lo hanno scoperto – e subito chiuso – le fiamme gialle della tenenza di Follonica che si sono imbattute nel “traffico virtuale” indagando sul mondo delle piattaforme di messaggistica online e sfruttando le tecniche di open source intelligence.

Il semplice accesso al canale, effettuato con un comune smartphone, poteva consentire a una vastissima platea di acquirenti, alcuni anche minorenni, di entrare in contatto con il mondo del dark web nel quale, in forma anonima, venivano messe in vendita sostanze stupefacenti e psicotrope (eroina, cocaina, ketamina, MDMA, LSD, crack, ecstasy, funghi allucinogeni, hashish, marijuana) attraverso  un elenco particolareggiato della qualità e il prezzo al dettaglio.

I finanzieri di Follonica hanno quindi avviato immediate indagini, anche grazie alla collaborazione con il Servizio di cooperazione internazionale di Polizia e del II Reparto del comando generale della Guardia di finanza.

Il canale è stato individuato e oscurato grazie a un decreto di sequestro preventivo emesso dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Grosseto, su richiesta della Procura,  con la piena collaborazione e anche il ringraziamento della società Telegram UK Holding Ltd, proprietaria della piattaforma social.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati