Skip to content

Il Covid fa un’altra vittima in Maremma

È una donna di 88 anni. Sono 206, secondo i dati della Regione, i decessi per Covid in provincia di Grosseto, da marzo 2020 a oggi
Immagine di coronavirus al microscopio

GROSSETO. Ieri, 28 settembre, il Covid ha fatto un’altra vittima, in provincia di Grosseto. Una donna di 88 anni, di Capalbio, ricoverata dal 5 settembre nel reparto di malattie infettive. Salgono così a 206 le persone che sono decedute per coronavirus sul totale di 7.162 in Toscana. I dati sono quelli elaborati e pubblicati quotidianamente dalla Regione e, dalle 18.30, visibili anche sul sito dell’Agenzia regionale di sanità.

Grosseto è la provincia con il tasso di mortalità più basso94.3 su 100 mila abitanti, contro i 280,8  su 100 mila di Massa Carrara (la provincia con il tasso di mortalità più alto), i 248 di Prato e i 234.3 di Firenze. Complessivamente, la Asl Sudest (Grosseto, Arezzo e Siena), dall’inizio della pandemia è l’azienda con la percentuale più bassa di morti.

Oggi i nuovi casi di Covid segnalati sono 8, lo stesso numero di ieri, su 462 tamponiScendono a 5 i letti occupati in malattie infettive, a 1 in terapia intensiva.

I nuovi positivi sono stati individuati a Grosseto (3), a Campagnatico (2), a Gavorrano, Massa Marittima e Roccastrada (1).

I positivi in carico alla Asl sono 258, dei quali 240 a domicilio. I contatti stretti in quarantena sono 616, i guariti 13.

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati

error: Content is protected