Skip to content

Coppa Passalacqua: il Roselle travolge la Nuova

Galli è il mattatore della notturna con una tripletta da campione
Un'immagine del match tra Roselle e Nuova Grosseto
Un momento del match (foto Giacomo Aprili)

ROSELLE: Sangiorgio, Tosti, Carbone (36′ st Momini), Gatti (1′ st Schiattarella), Pazzini, Berardini, C. Rossi (33′ st Arzilli), Marrucci, Fusini, Gobbi, Galli (22′ st Bargelli). A disposizione: Acierno. Allenatore: Miraldo Sabatini

NUOVA GROSSETO: Bontà, Capitani (29′ st Borscia), Bernardini, Bognomini (33′ st Beligni), Bassi, Sassetti (24′ st Pisani), Marzocchi, Coppolecchia (17′ st Guidarini), Trabalzini, Fanciulletti (24′ st Paganucci), Brioso. A disposizione: Palazzesi, D’Angiò, Calzolani, G. Rossi. Allenatore: Stefano Rosini.

ARBITRO: Bonamici (assistenti Argenti e Gentili).

RETI: 10′ Berardini (aut.), 29′ Galli, 14′ st Galli, 21′ st Galli, 35′ st Gobbi, 44′ st Fusini

NOTE: ammonito Sassetti. Calci d’angolo 2-1 per la Nuova Grosseto. Recupero: 0′ + 3′.

GROSSETO. Netto successo del Roselle sulla Nuova Grosseto (5-1), ovvero quando la condizione fisica diventa determinante. I ragazzi di mister Rosini confezionano un primo tempo positivo: contrastano, producono gioco, restano discretamente a galla. La ripresa è un calvario fisico dove la cortissima preparazione (comune a molte altre squadre) non permette di essere competitivi.

Una gara all’ultimo respiro

Il Roselle risolve la gara non solo sul piano muscolare ma anche su quello prettamente tecnico e personale. Mattatore della notturna è Stefano Galli, che firma una tripletta che brilla come un diamante al sole. La scossa alla gara la trasmette Berardini al 10′ deviando nella propria porta il cross di Coppolecchia, 0-1. Il Roselle si rattrappisce colpita a freddo, La Nuova è ordinata, corta e controlla. Poi le maglie nere prendono fiducia iniziando a funzionare e spingere. Al 29′ Galli apre lo show: l’azione è pregevole, la rete del numero 11 vale il pareggio. La sfida si stabilizza tra azioni alterne, spunti tecnici apprezzabili, tackle robusti, correttezza sportiva.

Il crescendo dopo la ripresa

Il clima nella ripresa non muta. L’atteggiamento delle squadre resta vivace. Al 9′ Trabalzini alza troppo la mira di testa dopo un’azione molto ben organizzata. In pratica la Nuova in quell’istante si spegne, mentre Galli raddoppia (14′) superando Bontà con una traiettoria diabolica e potente, 2-1. Anche il diavolo ci mette la coda: al 20′ Trabalzini coglie in pieno la traversa, al 21′ Galli segna il 3-1 in velocità e stile.

Il Roselle si impossessa del campo, la Nuova sbiadisce. Gobbi al 35′ si regala l’ultima rete inventandosi uno slalom in area, poi viene sostituito. Al 44′ Fusini, solo davanti a Bontà, arrotonda il bottino fissandolo sul 5-1.

Il girone B chiude la prima giornata. Questa la classifica: Roselle 3, Invictasauro 3, Scarlino 0, Nuova Grosseto 0, Paganico 0 (una partita in meno)

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati