Skip to content

I 20 anni della clinica oculistica Sarnicola

Nell’occasione, è stato organizzati un convegno dedicato all’uso delle staminali in campo oculistico, domenica 17 ottobre, alle 17 a Grosseto
Vincenzo Sarnicola al lavoro nella sua clinica
Vincenzo Sarnicola al lavoro nella sua clinica

GROSSETO. La Clinica degli occhi Sarnicola, fondata a Grosseto da Vincenzo Sarnicola, festeggia i 20 anni di attività con un convengo dedicato all’uso delle cellule staminali in campo oculistico. L’evento, dal titolo “Un’iniezione al posto di un trapianto di cornea”, è in programma domenica 17 ottobre, alle 17, al Teatro degli industri a Grosseto e tratta la recente scoperta della possibilità di coltivare in laboratorio le cellule staminali dell’endotelio corneale.

«La procedura – spiegano gli esperti della clinica – è al momento alla fase 2 della sperimentazione con risultati preliminari che già dimostrano la validità di questa tecnica. In futuro, consentirà di sostituire un complesso trapianto endoteliale con una semplice iniezione intraoculare. Senza alcun dubbio, è il più importante progresso in tema di chirurgia corneale degli ultimi 100 anni. Nel 2022, sono previsti due trials multicentrici di fase 3, il primo in Nord America e il secondo in Europa, cui seguirà l’impiego clinico su larga scala».

Il coordinatore dei trials di sperimentazione, Edward Holland, professore dell’Università di Cincinnati, sarà presente al convegno e terrà una lettura magistrale sul tema che dà il titolo alla giornata, introdotta dalle relazioni di Caterina Sarnicola, sugli aspetti
“anatomofunzionali” della cornea, e di Vincenzo Sarnicola, su “Curiosità nell’evoluzione del trapianto di cornea dal 1700 ad oggi”.

A seguire è prevista una tavola rotonda cui partecipano Maria Stella Gelmini, ministro dei rapporti con le Regioni,  il deputato Paolo Russo, membro della commissione Bilancio e della commissione Affari costituzionali della Camera, l’assessore regionale all’Economia, Leonardo Marras, la consigliera regionale Donatella Spadi, il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, la presidente dell’Ordine dei medici di Grosseto, Paola Pasqualini.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati