Skip to content

Al via il convegno sulla “complessità” – la fotogallery

Questa mattina, la prima parte dedicata alla complessità nella matematica, nella politica e nella medicina. Nel pomeriggio si parla di natura e clima
Luca Verzichelli, Chiara Mocenni, Andrea Coratti
Da sinistra, Luca Verzichelli, Chiara Mocenni, Andrea Coratti

GROSSETO. Solo posti in piedi, questa mattina a Villino Pastorelli, a Grosseto, sede della società Fidia, che ospita il convegno organizzato da Richard Harris con la sua Maremma delle idee, dedicato al tema della complessità.

Con il Nobel per la Fisica a Giorgio Parisi, l’argomento è oggi di estrema attualità, ma non basta il significato puro della parola per comprenderla a pieno. Ecco allora che va sviscerato sotto vari aspetti: la matematica e la fisica, la politica e la società, la medicina.

Dunque, per Chiara Mocenni, professore associato nell’ambito della teoria dei sistemi e del controllo all’Università di Siena, la complessità è interconnessione tra sistemi matematici, ma anche tra organismi viventi, nella biologia, come nella fisica, ed è la base su cui si sostiene l’organizzazione fisica del mondo.

Per Luca Verzichelli, professore di scienza politica all’Università di Siena, la complessità si legge ogni giorno nella politica, quella “applicata” e quella pura, nell’organizzazione sociale e nell’opposto di complessità: la semplificazione che sta alla base del populismo.

Per Andrea Coratti, direttore del dipartimento di Chirurgia generale della Asl Sudest esperto di Robotica, di recente insignito del Grifone d’oro, la complessità è quella della medicina, della continua evoluzione della tecnica, di cui il robot è solo un esempio.

Nel pomeriggio, il convegno prosegue parlando di complessità, applicata al tema della sostenibilità economica, climatica e naturale. Dalle 14.30 parlano

  • Francesco Lamperti, Scuola Superiore Sant’Anna – Clima, economia e sostenibilità
  • Leonardo Bargigli, Università di Firenze – La complessità e l’economia basata sui fatti
  • Andrea Sforzi, Museo della Storia Naturale della Maremma – Ordine e complessità in natura

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati