Skip to content

Commercialisti e volontari in lutto per la morte del collega

Enrico Domenichelli aveva 75 anni: presidente dell’associazione Aurora, è stato consulente nei concordati di Royal Tuscany e del Terzo
Enrico Domenichelli
Il commercialista Enrico Domenichelli

GROSSETO. È morto all’ospedale Misericordia di Grosseto il ragionier Enrico Domenichelli: aveva 75 anni. Stimato professionista, svolgeva la professione di commercialista: era iscritto all’albo dal primo gennaio 1977, quando l’albo dei ragionieri e quello dei commercialisti non era ancora stato unificato.

E proprio prima dell’unificazione, Domenichelli era stato nel consiglio dell’Ordine, rappresentando al meglio i suoi colleghi. Curatore, consulente, perito, revisore e certificatore di bilanci, Domenichelli era spesso chiamato dalla procura e dal tribunale come consulente in tantissime procedure fallimentari e concorsuali. È stato Domenichelli a occuparsi del concordato di Royal Tuscany Fashion Group, la società fino al 2016 proprietaria dell’ex Mabro, o della vendita dell’azienda agricola Il Terzo e delle Colonie di Marina di Grosseto.

Il cordoglio dell’Ordine

La notizia della morte del commercialista è arrivata come un fulmine a ciel sereno al consiglio dell’Ordine. «Siamo molto addolorati per la morte di un collega che ha dato davvero tanto alla professione – dicono al Consiglio dell’Ordine – e ci stringiamo alla famiglia del ragionier Domenichelli in questo momento di dolore. Mancherà molto a tutti noi».

Consulente di moltissime piccole e medie imprese, Domenichelli è stato sempre molto amato. Schivo, riservato, aveva un cuore enorme: da sempre si occupava di diversamente abili ed era presidente onorario dell’associazione Aurora. La salma del commercialista è ora all’obitorio dell’ospedale.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati