Skip to content

Centinaia di dosi di coca: a processo anche due clienti

Le dosi venivano confezionate in piccoli tagli per evitare di essere sorpresi dalle forze dell’ordine
Toghe in aula www.maremmaoggi.net

FOLLONICA. Centinaia di dosi di cocaina vendute. E due clienti fidati che – chiamati dai carabinieri di Follonica nell’ambito delle indagini – hanno negato di aver mai acquistato droga da due spacciatori che invece erano molto attivi a Follonica.

Per questo il giudice per le indagini preliminari Sergio Compagnucci, su richiesta del sostituto procuratore Carmine Nuzzo, ha rinviato a giudizio Hazim Jamel, 31 anni (difeso dall’avvocato Stefano Gambini) e Khalid Mourtadi, 24 anni (difeso dall’avvocato Giulio Parenti), per il reato di spaccio. Con loro saranno processati per il reato di  favoreggiamento Violetta Laurenti, 34 anni, difesa dall’avvocato Francesco Paolo Giambrone e Ivo Monaldi, 46 anni, difeso dall’avvocato Flavio Takanen.  

Secondo i carabinieri del nucleo operativo di Follonica, i due non avevano detto la verità e per questo sono stati denunciati: avevano infatti negato, di fronte ai militari, di non aver mai acquistato droga da Jamel e Mourtadi.

I due giovani spacciatori avevano trovato un sistema di vendita collaudato: le dosi venivano spacciate in pezzi da 0,20 di cocaina, in modo tale da non avere con sé una grande quantità di droga in caso di controlli da parte delle forze dell’ordine. A uno dei clienti, nell’arco di due mesi, da settembre a novembre, avevano venduto 100 dosi di cocaina, a un altro giovane, 40 dosi, sempre nello stesso periodo.

Il processo nei confronti dei quattro imputati si aprirà a fine febbraio di fronte al giudice Marco Bilisari.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati