Skip to content

Scendono a 21 i nuovi casi di Covid, oggi in Maremma

Poco meno di 300mila le dosi di vaccino somministrate in provincia di Grosseto
Immagine di coronavirus al microscopio

GROSSETO. La Asl segnala oggi 21 nuovi casi di Covid, in provincia di Grosseto, a fronte dei 27 che erano stati rilevati ieri. Il report è aggiornato a oggi, venerdì 10 settembre, alle 14, e riporta i positivi già presi in carico dai servizi dell’Azienda, quelli già contattati e per i quali sono state avviate le procedure di tracciamento. Anche il numero dei tamponi è sceso da 431 a 372, ma la percentuale di positivi su test effettuati resta sostanzialmente invariata.

Rispetto ai ricoveri, sono saliti da 23 a 24 nel reparto di malattie infettive dell’ospedale Misericordia, ma sono scesi da quattro a tre in terapia intensiva. La buona notizia è che anche oggi non ci sono state vittime, confermando un trend che dura dal 4 settembre.

Per quanto riguarda la distribuzione dei nuovi casi sul territorio provinciale, sette sono nel comune di Grosseto, tre a Follonica e a Santa Fiora, due a Monte Argentario e a Roccastrada, uno a Campagnatico, Castel del Piano, Gavorrano, Manciano.

Il totale delle persone positive in carico alla Asl è sceso a 495, delle quali 452 a domicilio; salgono da 483 a 512 i contatti stretti in quarantena e scendono a 17 i guariti.

La Asl ha diffuso anche il report delle vaccinazioni, necessarie per ottenere il green pass che per legge va esibito per una serie di attività sociali e lavorative. Maremma Oggi ha raccontato, peraltro, la storia paradossale di una giovane donna che ha rischiato di dover fare tre volte il vaccino per ottenere il documento, poiché non risultava registrata la prima dose.

Alla data del 10 settembre, i vaccini somministrati sono 299.533, in provincia di Grosseto, dei quali 166.532 prime dosi e 133.001 seconde, su un totale di oltre un milione di vaccinazioni effettuate in tutta la Asl.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati

error: Content is protected