Skip to content

Casalecci campione toscano over 45 di tennis

Battuta la squadra di Carrara del circolo dove si allena Musetti. Decisivo il doppio Rosatone-Baleani
Marco Baleani, Alessio Chelli e Luca Rosatone
Marco Baleani, Alessio Chelli e Luca Rosatone dell’Apd Casalecci

GROSSETO. Questa volta l’hanno fatta grossa. Il circolo Casalecci di tennis ha conquistato il titolo toscano over 45, superando in finale la squadra Asd Junior Tennis Carrara, quella dove si allena un certo Musetti. Domenica 19 è andata in scena la finale, proprio a Casalecci.

E decisivo è stato il doppio, con “Bomber” Luca Rosatone che ha giocato in coppia con Marco Baleani. Prima lo stesso Rosatone aveva superato abbastanza agevolmente Marco Costa (6-1, 6-0), mentre Alessio Chelli ha ceduto a Maurizio Parenti (4-6, 2-6).

Ecco che a decidere doveva essere il doppio e i due maestri se la sono vista con una coppia carrarina molto rodata, composta da Giorgio Bianchini e Claudio Vatteroni. Due che giocano a memoria, ma Rosatone e Baleani hanno messo subito le cose in chiaro, chiudendo il primo set 6-0. Più combattuto il secondo, ma nel finale è arrivato il break decisivo, per un 6-4 che vale il titolo toscano over 45.

La squadra di Casalecci era arrivata alla finale al termine di un girone molto combattuto, con le squadre migliori della Toscana: Casalecci, Carrara, Prato e Siena. E sono stati importanti gli altri componenti della squadra: Adriano Mazzoni, Massimo Bologni, Giovanni Di Marco, Michele Santini, Isacco Scorza, Domenico Carlea e Marco Celentano.

Con il Costa Azzurra di Prato ancora una volta sono stati decisivi il singolo di Rosatone e il doppio Rosatone-Baleani. Con la Racchetta di Siena altro 2-1 con vittoria nei primi due singoli (Rosatone e Chelli). E nel terzo turno, proprio contro Carrara, ad avere la meglio era stata la squadra apuana, ancora 2-1 e ancora decisivo il doppio.

Risultato ribaltato nella finale di domenica. E il titolo toscano arriva a Grosseto.

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati