Skip to content

Il campionato invernale di vela sposa la Garmin

Il 6 e 7 novembre va in scena il 45° Campionato Invernale dell’Argentario. Iscritte 24 imbarcazioni dai 30 ai 50 piedi
Un'imbarcazione in regata all'Argentario
Un’imbarcazione in regata all’Argentario

MONTE ARGENTARIO. La vela che si corre in modalità off-shore torna protagonista, con l’avvio del 45° Campionato Invernale dell’Argentario, che quest’anno avrà come partner Garmin, azienda leader mondiale nella navigazione satellitare. Prenderà infatti il via nel prossimo weekend del 6 e 7 novembre il campionato organizzato dal Circolo Nautico e della Vela Argentario che quest’anno potrà vantare la presenza di un’azienda leader nella vela d’altura.

Particolarità unica di questo campionato sono le regate con percorsi lungo le bellezze del promontorio dell’Arcipelago Toscano. Isola del Giglio, Giannutri, Talamone, Isola Rossa, Formiche di Burano e Formiche di Grosseto, che diventano delle vere e proprie boe naturali dei percorsi di regata, che saranno scelti di volta in volta in base alle condizioni meteo.

La rinnovata formula prevede regate un weekend al mese da novembre a marzo. Nell’occasione previste anche due regate con pernottamento fuori dall’Argentario.

«Abbiamo deciso di sposare questa formula proposta dal Circolo Nautico e della Vela Argentario – dice Luca Cornali, responsabile della comunicazione di Garmin Marine – perché siamo convinti che i nostri prodotti, sia quelli di bordo che quelli indossabili, siano delle perfette soluzioni per gli armatori che vogliono cimentarsi nelle regate di altura. Abbiamo previsto dei premi speciali e la titolazione delle regate con pernottamento fuori dal perimetro dell’Argentario. Per l’occasione l’orologio Garmin Quatix 6, farà bella mostra al polso di alcuni fortunati armatori, che parteciperanno alle regate».

«Siamo onorati di avere un’azienda importante come Garmin presente al Campionato Invernale – dice Maurizio Belloni, vice presidente del Circolo Nautico e della Vela Argentario – il nostro impegno per creare degli eventi sportivi memorabili che siano apprezzati dagli armatori è costante tutto l’anno, sia con le regate di primavera/estate ma anche quelle invernali che organizziamo da anni. Un ringraziamento ovviamente a Garmin che ha creduto in noi, ma anche a tutto lo staff del circolo che si impegna affinché, nel rispetto delle norme di sicurezza anti Covid, ci siano un sano divertimento. Direi che la migliore dimostrazione di quanto affermo è l’iscrizione di ben 24 imbarcazioni dai 30 ai 50 piedi».

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati