Skip to content

127 mila euro di utili per la farmacia comunale di Follonica

Il Consiglio comunale ha approvato il rendiconto 2020 e la destinazione degli utili della municipalizzata. 108mila euro vanno per scopi sociali. L’elenco degli impegni
La farmacia comunale di Follonica
La farmacia comunale a Follonica

FOLLONICA. Sono circa 127mila euro gli utili dell’azienda municipalizzata delle farmacia comunale di Follonica per il 2020. Ieri, 30 novembre, il Consiglio ha approvato a maggioranza il bilancio 2020 dell’Afm votando contestualmente anche la suddivisione dell’avanzo:  19mila euro, è destinato all’incremento del fondo di riserva per eventuali perdite, mentre i restanti 108mila euro saranno destinati a fini sociali.

«Come ogni anno la Farmacia Comunale riesce a produrre degli utili molto importanti – commenta il vicesindaco Andrea Pecorini – da utilizzare per fini sociali. Un’entrata che ci rende molto fieri del servizio offerto alla città, reso possibile grazie ai due punti vendita, uno nel quartiere Cassarello e uno in Zona Nuova.

Ogni guadagno dell’Azienda rappresenta un guadagno in termini di welfare per la città, un aumento degli utili che si traduce, quindi, in benefici per tutta la popolazione. Ringrazio il consiglio di amministrazione uscente – conclude il vicesindaco Pecorini – composto da Chiara Marchetti, Martino Chiti e Matteo Buoncristiani e il nuovo Cda, composto da Matteo Buoncristiani, Nadia Lecci e Giorgio Nobili».

Ecco come sono suddivisi i 108mila euro destinati a fini sociali

I 108 mila euro che il Consiglio ha voluto destinare a scopi di promozione sociale, sono così suddivisi:

  • 30mila euro sostegno dell’emergenza sfratti
  • 15mila euro al “bonus bebè”
  • 8mila euro all’associazione Amici del cuore Alta Maremma per l’acquisto e la manutenzione dei defibrillatori
  • 5mila alle direzioni didattiche dei due Istituti comprensivi della città, per i progetti di inclusione scolastica
  • 1.200 euro alla scuola di musica comunale “Bonello Bonarelli” per il progetto di musicoterapia
  • 1.000 euro al progetto della Croce Rossa per l’ausilio del traffico
  • 3 mila alle Opere caritative San Vincenzo de Paoli per l’Emporio della solidarietà
  • 1.000 euro per l’acquisto dei pannolini lavabili
  • 1.400 euro saranno destinati all’associazione Olympia De Gouges per il progetto individuale antiviolenza
  • 5mila euro andranno invece alla cooperativa sociale Melograno per il progetto “4 zampe al mare”
  • 20mila euro per i lavori per il sottopasso di via Leopardi
  • 2mila euro al progetto di campo al Moro, dove è stata realizzata un’area di ristoro
  • 6 mila euro, per la manutenzione e l’animazione della Play Area di Senzuno, ovvero lo spazio di gioco dedicato ai più giovani
  • 1.900 euro saranno dedicati agli incentivi per l’acquisto delle bici elettriche
  • 1.500 euro alla cooperativa social Nomos per il progetto dedicato al benessere cerebrale.

Il plauso del gruppo consiliare del Pd

«Negli ultimi 10 anni è stato erogato da Afm alla città, oltre un milione di euro grazie agli utili e grazie al lavoro svolto con passione e competenza dagli addetti della farmacia, dal Cda, per arrivare al sindaco Andrea Benini e all’assessore Andrea Pecorini, che ha sempre creduto fortemente nell’utilità sociale di questa attività fortemente radicata nella comunità follonichese», scrive il capogruppo Pd in consiglio comunale, Giacomo Manni.

«Peraltro fornitrice di innumerevoli servizi pubblici ai cittadini come il sostegno alle organizzazioni di volontariato per la fornitura di farmaci a persone disagiate, la misurazione gratuita della pressione, il servizio di elettrocardiografia e quello di analisi, l’holter pressorio, il pagamento dei ticket, la prenotazione analisi ed i test rapidi per il covid 19 aderendo all’iniziativa lancia dalla regione Toscana.

Come gruppo consiliare del Partito Democratico ci impegneremo affinché nel corso della legislatura, non conosca interruzione la lodevole destinazione degli utili.  Infine auspichiamo, in un’ottica di razionalizzazione delle risorse, che venga proseguito e portato a compimento l’iter di acquisizione dell’immobile di Via Litoranea, azione necessaria a nostro avviso per far compiere un’ulteriore salto di qualità all’Afm».

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati