Skip to content

L’Anpi contro la violenza sulle donne

“Donne libere, sempre” è il titolo dell’evento on line, organizzato dal coordinamento donne Anpi della provincia di Grosseto
Il coordinamento donne anpi grosseto

GROSSETO. Si avvicina la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il 25 novembre, e l’Anpi provinciale di Grosseto si mobilita. Martedì 23 novembre, il coordinamento donne dell’associazione ha organizzato l’evento online “Donne libere, sempre”, una riflessione su un argomento di estrema attualità, che coinvolge le autorità, i cittadini, gli organi di informazione.

L’appuntamento è alle 17.30 sul canale youtube, sulla pagina facebook del coordinamento e sul sito istituzionale del Comitato Provinciale Anpi “Norma Parenti”.

«La giornata del 25 novembre – ricordano Antonella Coppi, Daniela Castiglione e Anna Marina Copponi del coordinamento donne – è stata istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 17 dicembre 1999 con la risoluzione numero 54/134. Rappresenta una tappa fondamentale verso la piena attuazione della Carta costituzionale, perché i diritti e le libertà delle donne sono la cartina tornasole della salute di una democrazia. Sono l’essenza stessa della Costituzione, rappresentano una questione di civiltà e non possono che riguardare, 365 giorni l’anno, tutte e tutti».

L’evento è introdotto dai saluti del prefetto di Grosseto, Paola Berardino, e dell’assessore regionale all’Istruzione e Pari opportunità, Alessandra Nardini. La discussione vede tra le protagoniste l’onorevole Luciana Castellina, giornalista e presidente onoraria nazionale dell’Arci, Sabrina Gaglianone, presidente dell’associazione “Olympia de Gouges”, la scrittrice e attivista orbetellana Costanza Ghezzi.

Le conclusioni sono affidate ad Antonella Coppi, referente del coordinamento donne e vicepresidente del Comitato provinciale Anpi “Norma Parenti”.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati