Skip to content

Animali abbandonati, trovate le due donne

Madre e figlia sono indagate per maltrattamento e uccisione di animali. Il punto sulle indagini dei carabinieri forestali
I carabinieri davanti al palazzo di viale Europa
I carabinieri forestali davanti al palazzo di viale Europa

GROSSETO. Sono state trovate le due donne che avevano abbandonato una quantità di animali, tra i quali anche alcuni in via d’estinzione, in un appartamento sul viale Europa. Madre e figlia  sono state indagate dal sostituto procuratore Giampaolo Melchionna: sono entrambe accusate di maltrattamento e uccisione di animali. Nell’appartamento è stata trovata anche la carcassa di un pastore maremmano, morto ormai da diversi giorni.

Madre e figlia, di 43 e 19 anni, avevano chiuso la porta dietro alle loro spalle, lasciando nell’appartamento i loro animali, e se n’erano andate. Erano stati i vicini che abitano nel palazzo di viale Europa a dare l’allarme, a causa del cattivo odore che usciva dall’abitazione, dove oltre a cani e gatti, sono stati trovati anche alcuni animali esotici, un esemplare di tegu argentino,due gechi bianchi e due trachemys scripta scripta (tartaruga). Animali che sono stati sequestrati e affidati a un’associazione che se ne sta prendendo cura.

Il giudice per le indagini preliminari, intanto, ha convalidato il sequestro degli animali. Le due donne, che per un giorno erano sparite dalla circolazione, ora sono state rintracciate dai carabinieri forestali di Grosseto. La madre si è presentata sabato pomeriggio in caserma e lo stesso giorno è stata rintracciata anche la figlia: a entrambe è stato notificato l’avviso di garanzia. Ora dovranno anche sistemare l’appartamento dal quale si erano allontanate, lasciando all’interno tutti i loro animali che erano rimasti senza cibo né acqua, circondati da immondizia ed escrementi. Un cane è stato trovato moribondo, ed è stato salvato dai carabinieri forestali. Il magistrato ha anche disposto analisi accurate da parte del servizio veterinario dell’Asl intervenuto insieme ai militari e ai vigili del fuoco venerdì 10 settembre, quando è scattato il blitz nell’appartamento.

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati