Skip to content

294 nuovi positivi e aumentano i ricoveri a Grosseto

Boom di tamponi e di nuovi casi, ma Grosseto è la provincia con meno contagi ogni 100mila abitanti. L’80 per cento dei ricoverati non è vaccinato
Immagine di coronavirus al microscopio

GROSSETO. Per il secondo giorno consecutivo aumentano i ricoverati nell’area Covid dell’ospedale di Grosseto, che nel pomeriggio di oggi, 1° gennaio 2022 sono arrivati a 37 dai 35 di ieri in malattie infettive e sono passati da 8 a 9 in terapia intensiva. L’80 per cento di loro non è vaccinato, mentre nel restante 20 per cento, i pazienti sono vaccinati con 1 dose o con 2, ma da oltre 120 giorni dall’ultima somministrazione.

E l’altro numero che dà la misura della situazione, peraltro destinato a peggiorare secondo le previsioni degli esperti, è quello dei nuovi casi, oggi 294, secondo il report della Asl, su un totale di 1.867 tamponi. Il numero non è confrontabile con quello di ieri, 420 positivi secondo il report della Regione, che si riferisce però a un intervallo temporale diverso da quello della Asl e ha come fonte il sistema regionale di protezione collettiva (Sispc).

«Assistiamo a un incremento dei ricoveri ma di gran lunga inferiore rispetto ai numeri di un anno fa – scrive la Asl, a commento dei dati –  con il quadro di una pandemia che colpisce e corre soprattutto tra i non vaccinati. E su chi non ha la protezione del vaccino determina le più gravi conseguenze. La copertura vaccinale più elevata riduce, infatti, sia la frequenza dell’ospedalizzazione sia dell’accesso in terapia intensiva. Per questo l’Asl Sudest, come tutte le aziende del Sistema sanitario toscano, sta andando sempre più avanti con la campagna vaccinale per accelerare la somministrazione delle terze dosi che rappresentano uno scudo determinante contro la malattia da Covid».

I positivi in provincia di Grosseto sono 1.585, mentre i contatti stretti in quarantena sono 2.628.  Ben peggiore la situazione nelle altre provincie della Asl sudest, con Arezzo a quota 867 nuovi contagi e 3.349 positivi in carico, e Siena con 718 nuovi casi e 2.918 positivi totali, con 3.352 tamponi, oggi, contro i 3.062 di Arezzo e i 1.867 di Grosseto.

Con questi numeri, la Maremma è la provincia con l’incidenza più bassa in Toscana, dopo che per settimane era stata la più alta insieme a Livorno. I nuovi positivi su 100mila abitanti nell’intervallo di tempo 25-31 dicembre, infatti, sono 826, contro i 2.014 di Siena e i 1.846 di Arezzo. Ma tutte le altre province della Toscana (dove la media dei nuovi positivi su 100mila abitanti è di 1.771, mentre in Italia si ferma a 942) è di gran lunga superiore a 1.000.

La distribuzione per fasce di età

Anche oggi, la fascia di età più colpita è quella tra 19 e 34 anni (81 positivi), seguita dai 50-64enni (78 positivi). Tra gli under18 i nuovi casi sono 43, mentre salgono a 64 tra 35 e 49 anni. I numeri calano con l’aumento dell’età, un fenomeno già osservato da tempo dato che i più anziani sono stati i primi a essere vaccinati: solo 4 casi tra gli over80 e 23 nella fascia 65-79.

I nuovi positivi per comune

A Grosseto, il report segnala 113 casi, 44 a Follonica, 28 a Orbetello, 12 a Massa Marittima, 11 a Castel del Piano, Arcidosso e Gavorrano, 10 a Castiglione della Pescaia, 9 a Monte Argentario, 8 a Manciano, 7 a Cinigiano, 6 a Roccastrada, 4 a Civitella Paganico, Santa Fiora e Scarlino, 3 a Seggiano, 2 a Pitigliano, Roccalbegna e Scansano, 1 a Campagnatico, Capalbio e Semproniano.

 

 

Condividi su

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on linkedin
Share on twitter

Articoli correlati

error: Content is protected